Archivio

Posts Tagged ‘SP500’

Chiudiamo con i possibili prossimi target

agosto 17, 2011 Lascia un commento

Sotto trovate il link con le possibili proiezioni dei target del mercato. Analisi al solito precisa del buon V. Frigieri del LombardReport.

Buona lettura e ci risentiamo a settembre.

http://www.lombardreport.com/lr/articolo.asp?id_articolo=29950

 

Ipotesi sul futuro dei mercati

agosto 11, 2011 Lascia un commento

Fare previsioni sul futuro è certamente più un esercizio di stile che una base sulla quale lavorare, ma la valenza statistica dei movimenti di lungo periodi fa si che almeno la consapevolezza di quello che potrebbe accadere in futuro, in base a quanto successo nel passato, bisogna averla.

Qui sotto trovate il link all’analisi dei possibili scenari del mercato azionari per il prossimo futuro.

http://www.lombardreport.com/lr/articolo.asp?id_articolo=29941

 

 

I segnali premonitori c’erano stati

agosto 9, 2011 Lascia un commento

E’ sempre difficile prevedere una discesa catastrofica come quella in corso sui mercati finanziari, però nelle ultime settimane prima della discesa, si erano sommate varie indicazioni di possibile pericolo ribasso all’orizzonte. Nei “Weekly Report” delle settimane precedenti al crollo, adesso scaricabili gratuitamente su Small Trading, avevo più volte segnalato che le divergenze preoccupanti erano moltelplici, ma chiaramente finché il mercato continuava a salire e molti titoli Usa segnavano nuovi massimi, non si poteva fare altro che comprare. Fortunatamente le regole di money management prudenti hanno evitato danni, grazie al portafoglio leggero e all’operazione fatta sul Dax che prevedeva la presenza di una put (quindi posizione ribassista), purtroppo fatta chiudere dal sistema proprio prima della debacle, ma che in ogni caso ha evitato dei loss.

I sinistri presagi venivano dal Put/Call Ratio, tornato sopra il valore di 1, dalla fortissima divergenza ribassista nei volumi del Demand Index sullo Sp500, dall’incrocio al ribasso dell’indicatore Up Volume/Down Volume ed infine dal testa e spalle sul grafico settimanale (sempre dello SP500) identico a quello pre tonfo del 2008. Alla luce di tutto questo, con il senno di poi, sarebbe stato saggio avere più posizioni al ribasso, ma le trimestrali che continuavano ad uscire oltre le aspettative, portando titoli importanti come Apple, Amazon, Google e tanti altri a nuovi massimi assoluti, era davvero difficile pensare ad un tracollo del genere.

Adesso il mercato sembra (forse) aver trovato un minimo e vediamo se domani confermerà la buona chiusura di stasera.

 

Categorie:Analisi Tecnica Tag:

Senza Fine!

agosto 5, 2011 Lascia un commento

Situazione a dir poco allarmante sui mercati. Chi a scelto di passare agosto sotto l’ombrellone ha fatto la scelta giusta!

Su Small Trading ho postato le considerazioni su questo momento difficile dei mercati:

http://smalltrading.net/2011/08/05/altro-che-rimbalzo/

 

 

Categorie:Markets Tag:

Obama annuncia l’accordo

agosto 1, 2011 Lascia un commento

Ancora prima del voto, che arriverà alle 13 ora italiana, stanotte Obama ha annunciato il trovato accordo per il debito pubblico. Mercato tutti in rialzo in media del 1,5%. Sopra vediamo il Dax tornato dai 7100 di venerdì quasi a 7300. Siamo al “solito” livello 7280, che ormai è l’ago della bilancia davvero da troppo tempo. Aspettiamo la conferma del Congresso alle parole di Obama e poi resta da vedere se dopo l’euforia della notizia, i mercati resteranno tonici o meno.

 

Categorie:Markets Tag:,

Situazione SP500

luglio 13, 2011 Lascia un commento

Questo il grafico a barre daily (al close di ieri) del future sullo SP500. Oggi si chiude la Ellipse tra 1295 e 1300, livello toccato ieri, che statisticamente genera almeno una barra di rimbalzo nel 90 % dei casi. Rimbalzo che in effetti sembra essere in corso, stamani siamo a 1317.

Il forte supporto si è fatto sentire e sopra i massimi di ieri si recupera il canale rialzista e ci sono ppossibilità statistiche di tornare a testare la Mob di resistenza sui massimi a 1360. Nel caso di cedimento dei supporti, i target sono a 1260 prima e 1230 poi.

Siamo a due giorni dalla scadenza opzioni e vediamo quindi la situazione dell’Open Interest su questa scadenza:

La zona 1300/1350 non crea particolari dolori ai venditori di opzioni ed è presumibile pensare che tenteranno di contere i movimenti in questo range. Ulteriore conferma ci viene dall’analisi dell’Open Interest sulla volatilità dello SP500, nonostante ieri ci sia stata una nuova impennata sui 20 punti, le forti posizioni scoperte sulle Call 25 e 30 non sono state modificate e questo fa pensare ad una riduzione della volatilità o in oni caso ad un Vix contenuto tra 17 e 22, che vorrebbe dire che non vengono previsti  tracolli almeno fino a venerdì.

Anche la buona salute del rame, rimasto sui massimi a 440 $ fa ben sperare per la ripresa del trend rialzista, almeno sullo SP500, differente la situazione in Europa.

 

Categorie:Markets Tag:, ,

Brusca Discesa

luglio 11, 2011 Lascia un commento

Sopra il Dax a candele orarie aggiornato alle 15. Discesa di quasi 300 punti dai massimi di venerdì. Appena incassato l’ottimo target sull’operazione aperta stamani in pieno stile Small Trading, minimo rischio e capitale e massimo risultato, stavolta clamorosamente veloce e soddisfacente!

Il Dax si è fermato con precisione da equilibrista sulla “vecchia” trendline di supporto, la parte alta del canale laterale cha ha ingabbiato i prezzi tra 7040 e 7280 per molto tempo. Per chi ha letto il nuovo “Weekly Report“, direi che le previsioni più che azzeccate sono state una sentenza! L’Open Interest sul Dax mostrava una zona di disagio per i venditori di call sopra 7500, mentre la zona 7000/7500 era decisamente più confortevole. Neanche a dirlo, a 4 giorni dalla scadenza opzioni abbiamo per magia il Dax subito nella pancia della zona tranquilla. Tra l’altro sotto 7300 guadagna anche la butterfly con le put modificata stamani (vedi post precedente)…continua…

Leggi tutto…

Categorie:Markets Tag:, , ,